Fabrizio Angelini, Luca Gatteschi e Federica Stufi ospiti Lunedi 11 novembre a Roma al Convegno su Grano Saraceno Alimento Funzionale per lo Sport e il Benessere

grFabrizio Angelini sarà Moderatore della Tavola Rotonda su ”  Alimentazione e Supplementazione negli Sport di Elite ”   nell’ambito del Convegno Internazionale sul Grano Saraceno che di terrà a Roma presso il Tempio di Adriano Lunedì 11 novembre dalle ore 9.30.
Altro ospite di rilievo Luca Gatteschi Medico della Nazionale Italiana di Calcio e con Fabrizio Angelini Membro del Consiglio direttivo della Società Italiana Nutrizione Sport e Benessere che patrocinerà l’evento.
Il Convegno è è dedicato alla presentazione dei risultati preliminari di due progetti di ricerca: il primo,finanziato dal MIPAAF al CRA-NUT (ex INRAN)sull’utilizzo dei germogli di grano saraceno per la preparazione di alimenti funzionali, ed il secondo sulla coltivazione del grano saraceno nel comune di Roma nato dalla collaborazione dell’ Azienda Romana Mercati con il CRA-NUT.
Il convegno sarà articolato in tre sessioni: la prima riguardante gli aspetti agronomici, affronterà le problematiche e riporterà le varie esperienze sulla coltivazione e la trasformazione di varietà di grano saraceno in diverse località del comune di Roma, in differenti situazioni pedo-climatiche.
La seconda sessione sarà dedicata alla presentazione della parte sperimentale, svolta presso il CRA-NUT ed in altri istituti di Ricerca ed Universitari. Saranno inoltre illustrati i programmi futuri da attuare nell’anno
2014.
La sessione pomeridiana si svolgerà con una tavola rotonda che affronterà il tema di un possibile impiego degli alimenti funzionali a base di grano saraceno nell’ambito dell’ alimentazione dello sportivo, sia quando l’attività fisica viene svolta in ambito amatoriale, che a livello professionistico.
2013-07-06 10.58.27
Gli alimenti cosiddetti funzionali fanno ormai parte a tutto titolo della nostra alimentazione e possono essere utilizzati sia nell’alimentazione quotidiana che in alcune patologie dilaganti come la malattia celiaca oppure nella pratica  sportiva dove possono favorire sia la fase pre gara e che quella del recupero post gara o da un infortunio.
Una corretta alimentazione nell’atleta di elite è certamente la base da cui partire ma non si deve trascurare il fatto che un attività fisica ad alata intensità e ripetuta nel tempo, scarsi tempi di recupero, stress e eventi agonistici ravvicinati determinano una serie di alterazioni pro infiammatorie che certo non giovano alla salute dell’atleta dunque il ricorso agli alimenti funzionali e/o alla supplementazione (che spesso per pura ignoranza o per motivi di lucro legati alle grandi multinazionali  viene senza la minima coscienza e cultura associata al doping) può e a volte deve essere parte integrante di un piano nutrizionale dello sportivo di elite.
Cattura
Al convegno partecipèrà quale ospite per raccontare la Sua Testimonianza l’atleta Federica Stufi della Foppa Pedretti Volley di Bergamo per raccontare la Sua esperienza di Sportiva di Elite nella Lotta alla Celiachia .

You may also like

Lascia un commento