Dieta e esercizio fisico per perdere grasso

L’obiettivo che si pone questa ricerca è quello di promuovere il dimagrimento, l’esercizio fisico è molto importante per questo scopo, ma allo stesso tempo bisogna ottimizzare l’utilizzo dei grassi nella sessione d’allenamento. Bahadori ha proposto un protocollo per ottimizzare l’utilizzo del grassi composto da un esercizio prolungato di moderata intensità eseguito dopo 12-14 ore di mini-digiuno che comporta il salto di un pasto; se il pasto successivo alla corsa è a basso contenuto di grassi, il grasso consumato con l’esercizio non sarà completamente ripristinato.

Quindi, mantenere questo regime nel tempo, può indurre una perdita di grasso corporeo fino ad arrivare ad un equilibrio con la massa magra. La fattibilità e l’efficacia di questa strategia è stata esaminata in uno studio pilota. Ai partecipanti è stato chiesto di fare un’attività aerobica di moderata intensità 3-5 volte a settimana, e ogni allenamento è stato preceduto da un mini digiuno di 12-14 ore. Non è stata richiesta una restrizione calorica, ma la scelta del cibo è stata indirizzata verso una dieta a basso contenuto di grassi e basso indice glicemico. Dei 34 soggetti coinvolti nello studio, 27 sono tornati per il follow-up a 6 e 12 settimane.

Durante le 12 settimane dello studio la media del grasso perso in questi 27 soggetti è stata di 7,4 kg corrispondente a 1/4 della massa grassa di partenza. L’insulina a digiuno è diminuita del 25% .

La quota di grasso persa era maggiore nelle seconde 6 settimane rispetto alle prime, suggerendo che la perdita di grasso può persistere per più tempo, e lo studio poteva essere prolungato. Questo protocollo, una combinazione di esercizio fisico, digiuno, dieta a basso contenuto di grassi, è sostenibile e utile, e in base all’aderenza al protocollo dei soggetti si può affermare che tale metodo promuove la perdita di grasso e migliora la sensibilità insulinica.

Med Hypotheses. 2009 Oct;73(4):619-22. Epub 2009 Jul 3.
A “mini-fast with exercise” protocol for fat loss.
Bahadori B, McCarty MF, Barroso-Aranda J, Gustin JC, Contreras F.

You may also like