Ingestione di carboidrati e prestazioni atletiche

L’obiettivo dello studio è stato quello di indagare gli effetti dell’ingestione di una soluzione di carboidrati, durante i 90 del test di Loughborough, sulla performance del calciatore.

Ognuno dei 17 calciatori presenti nello studio, ha ingerito una soluzione di carboidrati al 6,4% o un placebo equivalente a 8 ml x kg(-1) di massa corporea, prima dell’esercizio e 3 ml x kg(-1) di massa corporea dopo ogni 15 minuti di esercizio, in un doppio ceco randomizzato incrociato, con le prove separate da una settimana.

La sera prima della prova, gli atleti hanno effettuato un esercizio al ciclo ergometro per ridurre le scorte di glicogeno muscolare e successviamente hanno effettuato un pasto a basso contenuto di carboidrati. Dopo 12 ore di riposo notturno a digiuno , essi hanno effettuato il Loughborough Soccer Passing Test prima e dopo ogni 15 minuti di esercizio.

L’analisi dei dati sull’abilità nel test ha dimostrato che c’è una differenza nei tempi tra la perfromance effettuata tra 0-45 e 75-90 . C’è stata una riduzione del 3% della performance da prima dell’esercizio a dopo l’esercizio nel trial con carboidrati., mentre nel trial con placebo c’è stata una diminuzione del 14%.

In conclusione, le performance durante la simulazione dell’attività di calcio sembrano diminuire negli ultimi 15-30 minuti di gioco. Comunque sia, assumere 52 g. h (-1) di carboidrati durante l’esercizio sembra indurre un mantenimento delle performance rispetto ad una soluzione placebo.

J Sports Sci. 2009 Dec 1:1-10. [Epub ahead of print]
Carbohydrate ingestion and soccer skill performance during prolonged intermittent exercise.
Ali A, Williams C.

You may also like