Letpina e Dimagrimento

 

Oggi si parla sempre più spesso dellaleptina, un ormone ormai conosciuto a molti. Spiegare il meccanismo della leptina è molto complesso, ma semplificando il discorso potremmo dire che  è secreta dal tessuto adiposo e comunica con il sistema nervoso centrale , segnalando l’energia accumulata dal tessuto adiposo stesso.

Alti livelli di leptina segnalano al sistema centrale una buona riserva energetica, e quindi inducono l’organismo a spendere più energia. Viceversa, bassi livelli di energia inducono una diminuzione della leptina e quindi una diminuzione del dispendio energetico.

Purtroppo non è così  semplice il meccanismo d’azione della leptina, altrimenti non si spiegherebbe il fenomeno dell’obesità, dove i livelli di  leptina sono alti , ma allo stesso tempo il sistema nervoso non induce l’organismo ad un processo anoressizzante.

Per spiegare quest’ultimo meccanismo bisogna  introdurre i recettori  attraverso i quali la leptina comunica con in Sistema nervoso centrale . All’aumentare della leptina diventano sempre meno sensibili, come succede ad esempio per quelli dell’insulina. Quindi nell’obeso anche se i livelli della leptina sono alti, il cervello non riesce a “comprendere  un eccesso di Grasso” e non scattano  quei meccanismi denominati anoressizzanti.

Seguendo questo ragionamento, alcuni  hanno ideato diete con lo scopo di “riattivare i meccanismi leptinici”, e quindi secondo tali autori, basterebbe regolare la leptina, e l’organismo tornerebbe a funzionare correttamente.

 

Purtroppo quando si parla di  ormoni, non si possono fare ragionamenti così semplicistici e non si può pensare di risolvere la maggior parte delle patologie endocrine, regolando un solo ormone.  Rimane il fatto che la leptina è un ormone molto importante e che ulteriori studi serviranno ad approfondire la relazione con tutto l’apparato neuroendocrino.

link all’articolo 

You may also like