Omega 6 e Grassi Trans e Rischio Cardiovascolare

In un articolo pubblicato recentemente sull’American Heart Journal sono stati presi in considerazione gli Acidi Grassi Omega 6  , in particolare l’acido linoleico che come sappiamo è contenuto in elevate concentrazioni negli oli di lino, mais , girasole e soia per quanto riguarda la riduzione del rischio cardiovascolare e degli Acidi Grassi Trans di origine alimentare nel determinare un aumento del rischio cardiovascolare .

 

Lo studio condotto su 1500 individui in doppio cieco ha confermato la presenza di basse concentrazioni di acido linoleico nelle membrane degli eritrociti nei soggetti con precedenti eventi coronarici gli stessi soggetti presentavano un aumento degli isomeri trans dell’acido oleico e linoleico .
Più difficile è risultata la correlazione con la conversione dell’acido linoleico (fattore protettivo) in acido arachidonico (precursore di sostanze proinfiammatorie quali alcuni tipi di Prostaglandine e Leucotrieni )nel determinare un aumento del rischio cvs .

L’articolo in oggetto pur conferamdo i dati della letteratura fa riflettre sulla complessità dei meccanismi biochimica alla base di potenziali fattori di rischio legato alla introduzione di particolari tipi di grassi spesso a volte banalizzata per puri motivi commerciali .

 

Scarica l’artcolo originale

 

 

 

 

 

Fabrizio Angelini
www.fabrizioangelini.it

 

 

You may also like