Più Vitamina D Più Salute per la Tiroide

CaHormonesLa vitamina D3, o colecalciferolo, è nota anche come “Vitamina del Sole” perché è grazie al sole che il nostro corpo è in grado di sintetizzarla e produrla. La sua importanza è correlata a vari aspetti quali la salute delle cellule, delle ossa, dei muscoli, del cuore, del cervello dei polmoni e inoltre offre un potente supporto al sistema immunitario che ci protegge dalle infezioni.

Per chi soffre di tiroide, la Vitamina D è particolarmente importante essendo essenziale per la funzionalità della ghiandola. In questi soggetti il trattamento farmacologico  potrebbe non funzionare senza l’ adeguata presenza di Vitamina D3.

Non solo i pazienti ipotiroidei ma ogni persona dovrebbe assicurarsi che i propri livelli di vitamina D siano regolarmente monitorati, andando a dosare la 25-idrossi vitamina D3. In molti laboratori, l’intervallo di riferimento è 20-100 ng/ml, anche se molti studi suggeriscono di alzare il limite inferiore ad almeno 50 ng/mL

La sintesi della Vitamina D avviene a livello cutaneo grazie all’azione dei  raggi ultravioletti B(UVB), in quantità proporzionale alla frazione di pelle esposta. Per assicurare un’adeguata produzione sarebbe ideale esporsi al sole, alla massima altitudine possibile, qualche ora tutti i giorni e, per quanto possibile,  lontano da zone in cui l’inquinamento blocca il passaggio dei raggi UVB.

chart13-vitamind2L’efficacia di assorbimento dei raggi UVB è di appena 15 minuti per le persone con la pelle chiara e fino a due ore per le persone dalla pelle più scura. Il corpo può produrre fino a 10000-25000 UI di vitamina D nella metà del tempo necessario alla pelle per diventare rosa e cominciare a bruciarsi così che, i danni derivanti dall’eccessiva esposizione solare, non recano preoccupazione.

Per chi non può seguire giornalmente questi suggerimenti è importante assicurarsi che nella propria dieta siano presenti alimenti ricchi di Vitamina D3 come manzo, sardine, salmone, gamberetti, uova, burro, formaggio di capra, fegatini di pollo, panna acida, latte fortificato e funghi. Tuttavia può risultare ancora difficile mantenere dei livelli ottimali di vitamina D: in questo caso è consigliabile l’utilizzo di supplementi in forma liquida, in capsule o in compresse

La Vitamina K è un’altra vitamina essenziale con funzione antiossidante e importante per la salute cerebrale, ossea e cellulare. Per un miglior assorbimento,  assumere il supplemento di Vitamina D3 insieme ad alimenti ricchi di Vitamina K come il crescione, il basilico secco, la salvia, il timo e gli asparagi . Anche cavolo, broccoli e cavoletti di Bruxelles sono ricchi di vitamina K ma essendo alimenti detti gozzigeni devono necessariamente essere assunti cotti.

In conclusione, controllare periodicamente che i livelli di Vitamina D3 siano corretti, assicura di riceverne abbastanza dalle varie fonti e contribuisce al mantenimento del proprio stato di salute.

You may also like

Lascia un commento