• open panel
  • open panel

Eccesso di ormoni tiroidei e metabolismo glucidico

OBIETTIVO: Revisionare le ricerche di base e cliniche pertinenti a descrivere i complessi effetti di un eccesso d’ormoni tiroidei sul metabolismo glucidico.

 

METODI: Abbiamo utilizzato MEDLINE con modalità di ricerca in lingua inglese, usando diverse  combinazioni di parole (“tirotossicosi e diabete” “cheto acidosi diabetica e tempesta tiroidea”, “ metabolismo glucidico e ipertiroidismo”, “ glucosio omeostasi tireotossicosi”) per identificare gli articoli chiave che riportano i vari aspetti dell’influenza della tiroide su metabolismo dei carboidrati.

RISULTATI: Gli ormoni tiroidei agiscono sull’omeostasi glucidica attraverso la loro azione su una varietà di organi, incrementano la secrezione di glucosio epatica, incrementano il ciclo futile dei prodotti di degradazione del glucosio tra i muscoli ed il fegato, diminuiscono l’accumulo di glicogeno nel fegato e nel muscolo, alterano il metabolismo ossidativo e non ossidativo del glucosio, decrementano la secrezione insulinica del pancreas, e incrementano la clearence insulinica renale.  Gli ormoni tiroidei agiscono anche  sulle adipochine e il tessuto adiposo, inoltre predispongono  i pazienti alla chetosi.
CONCLUSIONI: La tireotossicosi può alterare il metabolismo in diabetici di tipo 2 e portare allo sviluppo della chetoacidosi se non trattata. Basandosi sulle attuali conoscenze di queste relazioni, tutti i pazienti diabetici dovrebbero essere censiti per le disfunzioni tiroidee perché correggendo  l’ipertiroidismo si può correggere l’omeostasi glucidica. Similmente, i pazienti che hanno un diabete chetoacido dovrebbero sottostare ad un accertamento della funzione tiroidea.
Endocr Pract. 2009 May-Jun;15(3):254-62. 
© 2012 Fabrizio Angelini . 348-6501027 P.iva 01174900504 info@fabrizioangelini.it . credits
ENDOCRINOLOGIA NUTRIZIONE E SPORT
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com