Tiroide e Peso Corporeo

Per molti pazienti affetti da Malattie della Tiroide soprattutto da Ipotiroidismo ma anche da Ipertiroidismo , il controllo del Peso Corporeo è una delle loro maggiori frustrazioni.
E’ difficile infatti far comprendere agli stessi come la fluttuazione degli ormoni tiroidei possa influenzare il Peso Corporeo di una persona ma anche come non è raro che la Tiroide sia  “vittima” delle condizioni metaboliche del paziente ad esempio se il paziente è affetto da  Sovrappeso / Obesità con Insulinoresistenza , essa agirà in maniera negativa sulla funzione tiroidea favorendo ad esempio un deficit di funzione tiroidea indipendentemente dalla presenza di una Malattia della Tiroide .

Qual è la relazione tra Tiroide e Peso Corporeo?
È  stato evidenziato da molto tempo  l’esistenza di una complessa relazione tra Malattie della Tiroide, Peso Corporeo e Metabolismo.
L’ormone tiroideo regola il metabolismo sia negli animali che nell’uomo. Il metabolismo può determinato misurando la quantità di ossigeno utilizzata dal corpo in un determinato periodo di tempo e, se effettuato a riposo , è noto come metabolismo basale (Basal Metabolic Rate).
In effetti, la misurazione del BMR è stato uno dei primi test utilizzati per valutare la funzionalità tiroidea  tiroideo di un paziente, ancora prima della possibilità di effettuare il dosaggio degli Ormoni Tiroidei.
È stato riscontrato che i pazienti nei quali la  Tiroide funzionava poco  avevano un BMR basso e quelli con Tiroide Iperattiva  avevano un BMR più alto.
Studi successivi hanno collegato queste osservazioni alle misurazioni dei livelli di ormone tiroideo e hanno dimostrato che bassi livelli di ormone tiroideo erano associati a bassi BMR e alti livelli di ormone tiroideo erano associati ad alti BMR.

Qual è la relazione tra BMR (Basal Metabolic Rate o) e Peso Corporeo?
Le differenze nel BMR (Basal Metabolic Rate – Metabolismo Basale) sono associate a cambiamenti nel bilancio energetico. Il bilancio energetico riflette la differenza tra la quantità di calorie assunte e la quantità di calorie che il corpo utilizza durante la giornata.
Se un BMR elevato è indotto dalla somministrazione di farmaci, come le amfetamine, e stato dimostrato su animali hanno spesso un bilancio energetico negativo che porta alla perdita di peso ma molto probabilmente se essi sono in semplice sovrappeso la perdita avverrà non solo sulla Massa Grassa ma anche anche sulla Massa Magra sede dei recettori Beta-Adrenergici stimolati da questa classe di farmaci .
Sulla base di tali studi, molte persone hanno concluso che i cambiamenti nei livelli degli Ormone Tiroidei, che portano a cambiamenti nel BMR, dovrebbero anche causare cambiamenti nel bilancio energetico e cambiamenti simili nel peso corporeo.
Tuttavia il solo BMR non spiega affatto i rapporti complessi tra Peso e Tiroide .
Ad esempio, quando i tassi metabolici sono ridotti negli animali con vari mezzi (ad esempio diminuendo la temperatura corporea), questi animali spesso non mostrano il previsto aumento di peso in eccesso. Quindi, la relazione tra tassi metabolici, bilancio energetico, e le variazioni di peso sono molto complesse.
Ci sono infatti  molti altri ormoni (oltre all’ormone tiroideo), proteine ​​e altre sostanze chimiche che sono molto importanti per controllare il dispendio energetico, l’assunzione di cibo ed  il peso corporeo pensiamo ad esempio all’Insulina oppure ai numerosi peptidi prodotti dall’apparato Gastrointestinale quali la Grelina  o dall’Organo Adiposo (il Grasso non è solo un deposito di energia ma un vero e proprio  organo capace di produrre ormoni, citochine infiammatorie, di indurre la trasformazione di Ormoni Maschili in Ormoni Femminili e viceversa) quali la Leptina o l’Adiponectina .
Poiché tutte queste sostanze interagiscono sia sui centri cerebrali che regolano il dispendio energetico sia sui tessuti di tutto il corpo che controllano il dispendio energetico e l’assunzione di energia, è difficile prevedere l’effetto dell’alterazione di uno solo di questi fattori (come l’ormone tiroideo) sul peso corporeo.

Aumento di Peso e Ipertiroidismo , causa e/o effetto ?
Poiché l’ipertiroidismo  è uno stato fisiologicamente anormale,  qualsiasi perdita di peso causata da questa alterazione rientra nella norma una volta che si è curato l’Ipertiroidismo . Dobbiamo poi aggiungere che sul Tessuto Adiposo non sono presenti i recettori degli ormoni Tiroidei cioè che invece sono presenti nella massa magra (muscoli) dunque pur se all’inizio dell’Ipertiroidismo l’aumento del Metabolismo può anche favorire la perdita di peso se l’Ipertiroidismo non viene trattato la perdita di Peso sarà a favore della massa magra più che della massa grassa dunque più che un dimagrimento (perdita di tessuto adiposo ) potremmo parlare di uno stato catabolico (perdita di massa muscolare ) c’è da dire anche che l’Ipertiroidismo con meccanismi fisiologici ancora da chiarire potrebbe favorire in soggetti predisposti l’Insulinoresistenza con facilità alla evoluzione verso il Sovrappeso .Comunque In media, l’eventuale peso perso durante lo stato di ipertiroidismo viene recuperato quando si cura l’ipertiroidismo. Una conseguenza di questa osservazione è che l’uso dell’ormone tiroideo per curare l’obesità non è molto utile. Una volta interrotto il trattamento con l’ormone tiroideo, il peso perso durante il trattamento verrà riacquistato dopo l’interruzione del trattamento.

Qual è la relazione tra ipotiroidismo e aumento di peso?
Poiché il BMR (Basal metabolic Rate)  in una persona con ipotiroidismo è diminuito, una tiroide ipoattiva è generalmente associata ad un certo aumento di peso. L’aumento di peso avviene più spesso maggiore negli individui con Ipotiroidismo più grave. Tuttavia, la diminuzione del BMR dovuta all’ipotiroidismo è solitamente molto meno drammatica del marcato aumento osservato nell’ipertiroidismo, portando a piccole alterazioni del peso dovute a una tiroide ipofunzionante .  La maggior parte del peso extra guadagnato negli individui ipotiroidei piu che ad un reale aumento della Massa Grassa sembrerebbe legato maggiormente ad una Ritenzione Idrosalina.
Un aumento di peso importante  è raramente associato all’ipotiroidismo si avranno dunque lievi aumenti di peso  e, una volta ripristinato l’Eutiroidismo, sarà abbastanza semplice riducendo il carico Glucidico e aumentando l’Esercizio Fisco ripristinare un Peso Corporeo accettabile.

L’ormone tiroideo può essere utilizzato per aiutarmi a perdere peso?Gli ormoni tiroidei sono stati utilizzati in passato come strumento per la perdita di peso soprattutto estratti di Tiroide, oppure la TiTre, e, pur se alcuni studi hanno documentato come gli OT possono anche aiutare a perdere Peso una volta cessata la Terapia tutto ritorna come prima.
Inoltre, potrebbero esserci conseguenze negative significative dall’uso dell’ormone tiroideo per aiutare con la perdita di peso, come la Perdita di Massa Muscolare e eventi avversi a livello Cardio e Cerebrovascolare.

Take Home Message

Gli ormoni Tiroidei FT4 e FT3 hanno  svariate azioni tra cui il regolamento del Metabolismo Energetico influiscono indirettamente sul Peso Corporeo sia in aumento che in diminuzione ;
Sia l’ipotiroidismo che l’Ipertiroidismo possono avere come sintomo e/o effetto la diffioltaà a mantener stabile il Peso Corporeo .

L’ipotiroidismo può essere caratterizzato da un aumento di peso che però risulta più ascrivibile ad una ritenzione idrosalina che ad un vero e proprio eccesso di massa grassa in genere il ripristino di un Peso Corporeo ragionevole avviene con il trattamento dell’Ipotiroidismo e modificando lo stile di Vita riducendo il carico Glucidico giornaliero ed aumentando l’Esercizio Fisico .

L’Ipertiroidismo,  puo nella sua fase iniziale portare ad un aumento di Peso, per l’aumento del Metabolismo Basale (BMR) ma se non trattato la perdita di peso avverrà anche sulla massa magra (muscoli,acqua, cartilagini) oltre ad una lieve diminuzione della massa grassa , Il trattamento una volta ripristinato lo stato di eutiroidismo può condurre ad un Recupero del Peso anche maggiore del Peso Inizale  anche perché il paziente abituato a concedersi una alimentazione più scoordinata e libera  senza notare un aumento di Peso può perseverare nel mantenere uno stile di vita inadeguato.
Dobbiamo anche dire però che le correlazioni tra Ipertiroidismo e Peso Corporeo sono anche molto più complesse e coinvolgono ad esempio lo sviluppo di una Insulinoresistenza legata all’Ipertiroidismo stesso.

Tenuto conto dei precedenti punti il nostro Staff da sempre include la Valutazione della Funzione Tiroidea nella diagnosi del Sovrappeso e dell’Obesità in quanto una normale funzione tiroidea è indispensabile ad un corretto funzionamento di tutti i meccanismi cellulari metabolici e anche perché la diagnosi di quadri sub-clinici di Ipo e Ipertiroidismo riteniamo sia indispensabile anche per le Patologie Autoimmuni ad essi associate ad esempio la Malattia Celiaca che possono interferire poi con il piano nutrizionale concordato.

 

Continue Reading

Magnesio e Performance

Il Magnesio (Mg) è un minerale essenziale che svolge un ruolo fondamentale nel corpo umano. È un cofattore per numerose reazioni enzimatiche tra cui il metabolismo energetico, la crescita cellulare, la glicolisi e la sintesi proteica e, legandosi all’ATP, può contribuire a  regolare la funzione energetica , la contrazione muscolare , la conduzione nervosa, la regolazione della pressione sanguigna.

Continue Reading

Vitamina D : effetto antinfiammatorio nello Sport

Sono diversi gli studi che sottolineano la correlazione tra vitamina D ed esercizio fisico, considerata la sua azione, indipendentemente dall’età dei soggetti, su trofismo e forza muscolare. La vitamina D migliora la sintesi proteica delle cellule muscolari attivando i recettori intracellulari, promuove la capacità fisica, la forza muscolare, la massa e la resistenza mantenendo il giusto livello di Atp e sembra in grado di ridurre il dolore muscolare a insorgenza ritardata (Doms). D’altra parte, una carenza può compromettere la coordinazione motoria, la forza muscolare e la resistenza, oltre che aumentare il rischio di danni muscolari.

Continue Reading